Cuccioli

28 aprile – Cucciolata B Cornish Rex

Killer Queen Higado x Ch. Isanka Higado

 Black Sabbath, femmina bianca e nera (pattern bicolour) , Baustelle, maschietto bianco e nero (pattern Harlequin), Berenice, femmina calico





21 aprile – Cucciolata E – Abissini

Prospero Clachall Abysing x Eu.Ch. Solarian Salsa

Ermione – femmina lepre, E’Bishop e E’Broyles – maschietti lepre, EraOra e Edain – femmine sorrel

 






I nostri gatti crescono liberi, in casa, con noi e vengono allevati nel rispetto dello standard. Una cura particolare viene data, nella selezione e nell’allevamento, al carattere del gatto, che sarà socievole e affettuoso. I cuccioli lasciano la mamma non prima dei tre mesi compiuti,  controllati per i parassiti intestinali, con la vaccinazione trivalente e il richiamo fatto; sono quindi a posto per un anno, dal punto di vista delle vaccinazioni.
TUTTI i gattini, anche quelli da compagnia, hanno il Certificato Genealogico, rilasciato dall’AFeF – Associazioni Feline Federate e riconosciuto dallo Stato Italiano, e un contratto di cessione.
Tutti i gattini avranno un kit di “sopravvivenza” comprendente: un “Manuale d’uso”, il risultato dei test a campione per FELV/FIV, il cibo per i primi giorni, secco e umido, la lettiera alla quale sono abituati, qualche giochino.

L’allevamento è testato negativo per FELV e FIV. I nostri abissini sono stati testati sul DNA per la PK-def e la PRA. In tal modo i cuccioli non potranno mai ammalarsi di queste malattie. I nostri gatti sono testati anche per il gruppo sanguigno in modo che i cuccioli non abbiano problemi alla nascita. I nostri riproduttori sono negativi sia per la PRA che per la PK-Def, con la sola eccezione della piccola Lili-Marlen de Mar-Oby, che è carrier per la Pk-Def.

Purtroppo il nostro nuovo maschio, che viene dalla Russia, è risultato carrier di Pk-Def e non negativo come ci era stato garantito; per questa ragione, abbiamo pianificato una sola cucciolata di abissini per quest’anno e lui è già stato sterilizzato e ha trovato una nuova casa.

Una particolare attenzione viene data al controllo dell’Amiloidosi, malattia ereditaria , che porta il gatto a morte ad un’età variabile tra l’anno ed i cinque anni di età. Il nostro allevamento collabora con il laboratorio francese Antagène nella ricerca sull’amiloidosi.

Per quanto riguarda i cuccioli cornish, i genitori sono controllati tramite ecocardio per escludere patologie cardiache e i cuccioli vengono ricontrollati, sempre tramite ecocardio, prima di andare nelle nuove famiglie. A seconda dello sviluppo può essere che i cuccioli cornish lascino la madre all’età di 4 mesi anzichè tre.


Copyright 2016 TIRNANOG | All Rights Reserved | WEBDESIGNER CHIARA PARODI www.chiaraparodi.it